Concorso Kim e Liù disegnaci tu

28/09/2016 Eco di Caserta

A maggio 2016 è stato bandito il “Concorso Kim & Liù disegnaci tu!” allo scopo di coinvolgere i piccoli atleti di Taekwondo in un’altra bella esperienza.

Il concorso invitava i bambini partecipanti a realizzare un disegno con tema “Kim & Liù” simbolo del torneo internazionale di Taekwondo. Ed infatti potevano concorrere solo i bambini che avevano partecipato al Torneo Kim & Liù e che sono appassionati di Taekwondo! Naturalmente la partecipazione era gratuita e l’età massima di 13 anni.

La presentazione delle opere/disegni poteva avvenire dal 1° Luglio 2016 al 20 Settembre 2016.

Sono stati ammessi disegni assolutamente inediti realizzati a mano libera con qualunque tecnica (matite, pastelli a cera, tempere, acquarelli). Ben accetti al concorso erano anche i disegni che riportavano parti di testo (es. fumetti, slogan…).

Oltre al simpatico omaggio assegnato ad ogni partecipante, la qualificata giuria ha assegnati premi ai soli tre primi classificati.

Ebbene il primo e terzo classificato, quindi facente parte della schiera degli atleti che da tutta Italia e dall’estero hanno partecipato al Torneo Kim & Liù, sono del Team del Maestro Nicola Fusco, afferenti il Gruppo Taekwondo Caserta.

Dunque con soddisfazione il Maestro Nicola Fusco ed il suo Team del Taekwondo Caserta ha appreso la collocazione al primo ed al terzo posto del concorso dei propri atleti come è evidente dal risultato finale pubblicato sul portale ufficiale: https://torneokimeliu.com/2016/09/26/i-vincitori-del-concorso/.

Al primo posto troviamo Chiara Guido, una ragazzina del 2003 cintura verde bravissima nel disegno con l’opera dal titolo “FireKim & WaterLiu” ed al terzo posto troviamo Alessandro Spina della sede distaccata di Santa Maria Capua Vetere del 2007 con l’opera dal titolo “Kim & Liù… Che passione..”.

1° CLASSIFICATO: “FireKim & WaterLiu” di Guido Chiara

3° CLASSIFICATO: “Kim & Liù… Che passione..” di Spina Alessandro

Le due opere molto vivaci e con stili differenti rappresentano a pieno lo spirito di competizione e di immedesimazione della disciplina Olimpica del Taekwondo ed allo stesso tempo, attingendo a stili molto simili a recenti produzione cinematografiche di cartoni animati esprimono un senso di simpatia ed accattivano l’attenzione dello spettatore.