Campionato Interregionale Pontinia

7/02/2016 Eco di Caserta

07/02/2016 Sportcasertano.it

Nuova impresa per lo sport casertano con il Taekwondo. Si è tornati, dunque,  da Pontinia (LT) con risultati non del tutto soddisfacenti, e comunque non all’altezza delle aspettative a cui i ragazzi del Taekwondo Caserta ci hanno abituati. La gara era riservata alle categorie junior e senior da cintura gialla a rossa e la squadra casertana guidata dal Maestro Nicola Fusco ha partecipato con 8 atleti, 4 junior e 4 senior.

Bisogna dire che ben 3 di loro erano all’esordio assoluto in una competizione ufficiale, e uno tornava alle competizioni dopo uno stop di 6 mesi causa infortunio.

Le cose potevano sicuramente andar meglio per la squadra casertana che con gli junior ha comunque conquistato 3 ottime medaglie d’argento sui 4 atleti partecipanti.

Il primo argento veniva da Nicola Dresia, nella categoria -68kg cinture verdi e blu che superava la semifinale senza troppe difficoltà, mentre in finale incontrava un atleta pugliese molto valido. Purtroppo diverse decisioni quanto meno discutibili degli arbitri lo penalizzavano fortemente e, pur recuperando lo svantaggio fino a passare avanti di 2 punti a 10 secondi dalla fine, veniva raggiunto da un calcio alla testa che assegnava 4 punti all’avversario che si riportava sopra di 2. A nulla serviva la sfuriata finale di Nicola che gli consentiva solo di accorciare di un punto.

Il secondo argento andava ad Alessandro Guida che bissava il secondo posto della precedente gara in Puglia. Nella -73kg cinture rosse il nostro incontrava un forte avversario laziale che non gli dava scampo.

Ultimo argento di Roberta Desiderio nella -67kg cinture rosse femminili. Roberta, campionessa italiana in carica della categoria, superava una semifinale caratterizzata da estremo tatticismo al goldenpoint. Chiusisi infatti i 3 round regolamentari sul punteggio di 1-1, la vittoria veniva assegnata a lei che per prima metteva il punto della vittoria con un calcio al viso preciso e risolutivo. In finale si scontrava contro la campionessa italiana della categoria inferiore, salita di peso, della squadra delle Fiamme Oro. Un incontro molto tattico e davvero ben impostato quello di Roberta che però non riusciva ad affondare i colpi, tutti molto precisi, ma non incisivi e profondi. Si doveva accontentare così di un secondo posto che per la qualità e la quantità delle tecniche dimostrate le va certamente stretto.

L’ultima medaglia è il bronzo di Carmelo Jr. Minasi che, all’esordio assoluto nonostante i suoi 30 anni, supera i quarti nella categoria -68kg cinture gialle senior. Si ferma però in semifinale contro un avversario più giovane ed esperto.

“Purtroppo sono mancati i risultati che ci aspettavamo.” – commenta il Maestro Fusco – “Eravamo venuti qui con grandi aspettative che però sono state disattese. I ragazzi si sono allenati bene e continueranno a farlo nel futuro. Questo, mi auguro, è solo un incidente di percorso che deve essere al più presto superato.” Ed infatti i ragazzi della palestra UniCa (Palestra UniCa 0823.1543748 pagina Facebook: Palestra UniCa (https://www.facebook.com/palestraunica/ ). all’interno dello Stadio del Nuoto (base operativa del Taekwondo Caserta dallo scorso settembre) hanno ripreso subito a lavorare per i prossimi impegni che li vedranno la prossima settimana nelle Marche a Fabriano per una gara di Esordienti (6-9 anni), Cadetti (10-14 anni) e Junior (15-17 anni).