Campionato interregionale cadetti Campania

20/02/2017 – Eco di Caserta

CASERTA – La prima gara di Taekwondo dell’anno in Campania per il Team del Maestro Nicola Fusco è il campionato interregionale cadetti A e B disputato a Sant’Antimo (NA) il 18 e 19 febbraio 2017. Alla due giorni campana prende parte come di consueto la squadra del Taekwondo Caserta diretta dal Maestro Nicola Fusco che si presenta in gara con 15 atleti ottenendo ben 12 podi di cui 6ori, 2 argenti e 4 bronzi. Altro successo dopo la recente trasferta di fine gennaio in terra bustocca. Si inizia subito alla grande con Andrea Albanese che disputa 4 incontri vincendoli tutti con oltre15 punti di distacco in soli 2 round e dimostra una maturità da atleta esperto. La prima medaglia d’oro è per lui nella-37 kg cadetti B cinture verdi e blu. Secondo oro per Mamadou “Modu” Konte, il ragazzino senegalese che da meno di un anno ha scoperto il Taekwondo e continua a mietere vittorie ovunque. 3 incontri per lui, i primi 2 vinti in scioltezza per 20 o 30 a 0 e la finale disputata “in amicizia”col suo compagno di squadra Raffaele Bocchetti battuto per2-0 nei cadetti B -41 kg cinture verdi e blu. Terzo oro per lo “scugnizzo” della squadra : all’esordio in gara Francesco Natale nei cadetti B cinture gialle stravince3 incontri in una categoria non sua, perché non entrato nei 41 kg. Sopra di soli 600 grammi affronta avversari più pesanti di lui anche di 4 kg e li batte senza problemi, portando a casa l’oro nella -45 kg. Ultimo oro del primo giorno va a Francesco Dell’Aquila nei cadetti A -52 kg cinture gialle. Pur partendo molto timoroso con una avversario non irresistibile il casertano riesce a recuperare lo svantaggio del primo round e passare in vantaggio al terzo vincendo di un punto. Acquistata fiducia disputa semifinale e finale con buon piglio e fa suo il titolo. Le ultime due medaglie d’oro arrivano la domenica con le cinture rosse e nere. Michele Esposito è il primo a combattere e dopo un inizio poco attento, recupera lo svantaggio e vince di oltre 12 punti nei cadetti B -37kg.È il suo primo oro da cintura nera nella sua prima gara come tale. Oro anche per Alida Costa che purtroppo per mancanza di avversarie non combatte e si aggiudica l’oro di diritto. Le medaglie d’argento vengono da Raffaele Bocchetti che supera quarti e semifinali con distacchi altissimi e perde in finale, come detto già, solo col suo compagno di squadra Konte nei cadetti B -41 kg cinture verdi e blu. Chiara Guido perde la finale senza demerito contro un’avversaria scorbutica e molto fisica. C’è da dire che se le fossero stati concessi 2 calci al viso netti ma non visti dagli arbitri la casertana sarebbe salita sul gradino più alto del podio nei cadetti A pesi massimi cinture verdi e blu. Le 4 medaglie di bronzosono di Massimo Boiano nella-37 kg cinture verdi e blu cadetti A, Alessandro Pellecchia -63 kg cinture verdi e blu cadetti A della sede distaccata Light Fitness di S. Maria CV di Simone Rossi nella -49 kg cinture rosse e nere cadetti A, purtroppo con un rapporto peso altezza troppo sfavorevole e infine di Morgan Milone,nella -45 kg cinture rosse e nere cadetti A,che vince il primo incontro 27-4 in 2 round ma si ferma in semifinale sul 4-6 contro un avversario esperto e molto attento. Una settimana senza allenamento prima della gara per motivi di salute ha sicuramente pesato nel suo rendimento. Degne di menzione sono le prestazioni dei 3 atleti che non sono saliti sul podio per un soffio, nonostante si siano battuti senza mai tirarsi indietro: bravi Francesco Carangio, Alessio Tornese e Renato Locascia che sicuramente si rifaranno nelle prossime competizioni. E già da subito la squadra del Taekwondo Caserta torna ad allenarsi nella sua sede dello stadio del nuoto di Caserta all’interno della palestra UniCa per i prossimi appuntamenti che dalla prossima settimana li vedranno protagonisti.