Bavaria Open 2016

29/06/2016 Sportcasertano

29/06/2016 Casertafocus.net

29/06/2016 Eco di Caserta

30/06/2016 Il monito

Una nuova bella storia di sport arriva dal Taekwondo, e precisamente da quella fucina di atleti che si chiama Taekwondo Caserta, squadra guidata dal Maestro Nicola Fusco, da un anno ormai trasferitasi nella Palestra UniCa all’interno dello stadio del Nuoto di Caserta.

Protagonista della storia che si racconta oggi, è Andrea Bernardo. La precisazione è necessaria stante le continue storie di atleti del Team Taekwondo Caserta del Maestro Nicola Fusco che si impongono quotidianamente alla cronaca sportiva e cittadina per i loro successi.

Ma torniamo a Andrea Bernardo, questi, interessatosi al Taekwondo a 34 anni, quando gli restava ancora poco tempo per fare l’agonista, infatti, in Italia la carriera agonistica si chiude a 35.

Andrea Bernardo, vive qualche mese di pratica e poi nasce in lui il desiderio di gareggiare. Infatti, questo desiderio,  per lui che è sempre stato uno sportivo prende il sopravvento. Gli viene spiegato che alla sua età per il regolamento italiano può partecipare solo alle forme, ma lui non si rassegna. Scrive lettere in federazione ma senza risultato, poiché il regolamento nazionale è quello. All’estero però non è così: gli over 35 gareggiano nella categoria senior (oltre 18 anni) e fino ai 46 anni. Andrea, sempre più determinato, si informa e porta al Maestro Nicola Fusco un elenco di gare che prevedono la partecipazione dei senior.

C’è, si riscontra, in questo periodo, una gara in Germania, a Norimberga, un Open internazionale, in cui partecipano atleti da tutta Europa e anche alcune squadre italiane, tra cui una di Napoli.

Il Maestro Fusco gli propone di andare proprio con loro, la New Olimpic Scampia, del Maestro Improta, a cui è legato da un rapporto di stima e amicizia. Detto, fatto. Andrea gareggia nei senior categoria -68kg fino a cintura verde. Ha un solo combattimento: la finale in cui incontra un atleta turco naturalizzato tedesco della squadra più importante e rappresentativa della Germania, che aveva già sconfitto un austriaco. È il suo primo incontro, e si vede, entra emozionato e in alcuni casi non riesce a vedere alcuni calci. Al secondo round si trova sotto per 12-14, ma nel terzo con due calci al viso ribalta la situazione e vince per 17-15. Grande soddisfazione ed emozione per questo eterno ragazzo, atleta volenteroso e esempio per i più giovani della squadra casertana.

Andrea Bernardo è la dimostrazione che per il Taekwondo Caserta lo sport non ha età, basta rivolgersi al Maestro Nicola Fusco ed al suo Team.